Tour consigliati

A spasso con Daisy

  • info-icon

    Prezzo

    €0,00

  • info-icon

    Trips

    Daily Tour

  • info-icon

    Durata

    10 Giorni 11 Notti

  • info-icon

    Group Size

    Max Unlimited people

  • info-icon

    Località

    Stati Uniti, Georgia, Atlanta

Il programma

Partenza dall'hotel alle 7.30. Visita panoramica di Atlanta. Quasi interamente distrutta dal generale Sherman nella guerra di secessione, episodio reso celebre da "Via col vento", Atlanta è oggi bella, giovane, vivace e una delle più moderne e importanti città d'America, con gli uffici centrali di CNN, Coca Cola, Delta Airlines; ma è anche punto focale della storia afro-
americana con la casa natale e la tomba di Martin Luther King. Fu sede delle Olimpiadi del 1996. Nel pomeriggio proseguimento per Savannah.
A Savannah, distesa languidamente lungo il fiume, si incontra un’America diversa, eccentrica e misteriosa. Gli antichi magazzini del riso e del cotone, a picco sul fiume, traboccano di negozi e ristoranti; la piazza più famosa è Chippewa Square, con la panchina di Forrest Gump. Passeggiata nel centro storico. Nel pomeriggio proseguimento per Charleston (SC). Charleston è una delle più eleganti città degli USA, con magioni ottocentesche, calda ospitalità, alberi centenari e giardini di azalee; in tre secoli di storia la città è sopravvissuta a uragani, incendi, terremoti e alla Guerra Civile, che scoppiò qui il 12 aprile 1861. All'arrivo visita panoramica della città.
Visita di Boone Hall Plantation, nei dintorni di Charleston, casa padronale famosa per il suo magico Viale delle querce, piantato dal proprietario Thomas Boone nel 1743. Si lascia il mare del South Carolina per le montagne del North Carolina. Arrivo nel pomeriggio a Asheville. Su un altipiano tra le Blue Ridge e le Great Smoky Mountains, Asheville si è affermata come meta trendy per le numerose birrerie artigianali, i ristoranti alla moda e i negozi vintage, ma le sue radici montanare rimangono evidenti, così come la comunità di hippies duri a morire.
All'ingresso di Great Smoky Mountains National Park si trova la Eastern Cherokee Indian Reservation, nata per tutelare la popolazione indiana che in passato fu forzatamente spostata in Oklahoma. Breve sosta a Cherokee. Dal North Carolina si entra nel Tennessee dal valico Newfound Gap (1.538 m), passando Sieverville, paese natale di Dolly Parton, icona della country music, e da Knoxville. Arrivo a Chattanooga. "The Noog" è universalmente nota per il motivo di Glen Miller del 1941, "Chattanooga Choo Choo", e oggi è una piacevole cittadina verde, con un bel centro storico, una cucina locale interessante e chilometri di passeggiate lungo il fiume Tennessee. Ogni anno raccoglie più di mezzo milione di appassionati di musica rock, country, urban, e bluegrass durante il Chattanooga Riverbend Festival.
Partenza per Nashville. Lungo il percorso visita di Lynchburg. Si visita la distilleria di whisky Jack Daniels, la più antica degli USA (dal 1866), che curiosamente è in uno stato "asciutto", dove è proibita la vendita di alcolici. Proseguimento per Nashville. Nashville, la grande Music City USA, attira ogni anno milioni di appassionati che affollano Country Music Hall of Fame, Grand Ole Opry, Ryman Auditorium, Johnny Cash Museum, veri templi della musica country e pop, oltre a una gran numero di locali honky-tonky in città e nei dintorni. Il centro si affaccia piacevolmente sul fiume Cumberland. Visita panoramica.
Partenza per Memphis. Forse ancora più di Nashville, Memphis è caput mundi della musica popolare, con luoghi di pellegrinaggio imprescindibili. All'arrivo visita panoramica della città. Punti salienti del giro Beale Street e il Lorraine Motel, dove nel 1968 fu assassinato Martin Luther King, ora al centro del Museo Nazionale dei Diritti Civili (solo panorama esterno). Ma un viaggio a Memphis è incompleto senza la visita di Graceland, l'opulenta casa-museo di Elvis (ingresso incluso).
Oggi vi attende un'altra giornata ricca di suggestioni musicali e di storie del Sud lungo il corso del Mississippi. Si segue la leggendaria Highway 61, che portò miti del blues come Muddy Waters e B.B. King dalla miseria delle piantagioni di cotone alle città del nord, da Memphis a Chicago. Sosta fotografica a Clarksdale. Si vede il crocevia delle Highway 61 e 49, mitico Crossroads dove secondo la leggenda il bluesman Robert Johnson vendette l'anima al diavolo per diventare un chitarrista celebre. Clarksdale è una languida città del Delta del Mississippi, in un paesaggio piatto segnato da rotaie che si perdono all'orizzonte, da casupole che si mescolano ai segni di un turismo nascente portato qui dal blues. Arrivo nel tardo pomeriggio a Natchez (MS). Natchez, il più antico insediamento sul Mississippi, conserva l'atmosfera più autentica del periodo precedente la Guerra di Secessione con pittoresche piantagioni e case d'epoca. La vista sul Mississippi non ha paragoni.
Partenza per Lafayette. Sosta a Baton Rouge. Si entra nel Cajun Country, dove si stabilirono i discendenti dei francesi Acadiani, fuggiti dalla provincia canadese di Nova Scotia. È una regione semitropicale che da Houma arriva fino al Texas, fra paludi e cipressi grondanti di licheni, densa di leggende di pirati e riti voodoo. Visita di Vermilionville, replica di un villaggio Cajun del XIX secolo, con docenti in costume che spiegano la storia e la cultura del luogo. Arrivo a Lafayette. Lafayette è famosa per la musica e i festival, ma anche per gli ottimi e numerosissimi ristoranti di specialità cajun e creole e si trova al centro di un'area molto panoramica e storica.
Visita ad una fabbrica della salsa Tabasco ad Avery Island. Si prosegue lungo la Great Mississippi River Road. Attraversando questa regione pittoresca non è difficile immaginare la vita nelle piantagioni, per schiavi e padroni. Delle decine di grandi case che punteggiavano la campagna intorno al grande fiume, ne sono rimaste ben poche, distrutte dalla Guerra Civile e dall’avanzata del progresso. Ne sopravvivono alcune che si mantengono aprendo le porte ai visitatori. Visita a una delle più famose. L'atmosfera di Via Col Vento rivive a Oak Alley Plantation, famosa per lo splendido viale di maestose querce virginiane. Arrivo nel primo pomeriggio a New Orleans. Abitata dall’aristocrazia creola discendente dai coloni spagnoli e francesi, la città abbraccia un’ansa del fiume Mississippi. Al centro di tutto il Quartiere Francese, decaduto, ma sempre vivo, tra strette vie movimentate e cortili nascosti. Scoprite Bourbon Street di sera, eccessiva, sguaiata, malfamata, con la musica che esce da ogni finestra.
Giornata a disposizione; la vostra guida vi può aiutare a pianificare visite ed escursioni.
Si lasciano New Orleans e la Louisiana seguendo la costa del Golfo in Mississippi e poi attraversando l'Alabama. Arrivo in serata a Atlanta. Fine del tour guidato nel punto di partenza.

Il meglio del tour

Un’ America diversa, ancora avvolta nel passato, in questo itinerario che svela le più affascinanti destinazioni e attrazioni del sud. Atlanta, Savannah e Charleston, due pittoresche piantagioni in stile Via col Vento, la famosa distilleria del bourbon Jack Daniel’s e la fabbrica della celeberrima salsa Tabasco. Capirete perché Nashville è detta Music City USA e a Memphis vedrete Beale Street e Graceland, la grandiosa dimora di Elvis. Poi il Mississippi Delta con le leggende del blues e infine la magica New Orleans. Ma leggete il tour in dettaglio: vedrete che offre molto altro ancora!

Caratteristiche:

  • Tour collettivo con accompagnatore / guida locale Bilingue (italiano)
  • Solo pernottamento
  • Partenze garantite fino a esaurimento posti
  • A meno di 21 giorni dalla partenza disponibilità su richiesta
  • Età minima: 8 anni
  • È necessario aggiungere almeno un pernottamento prima e dopo il tour

Mappa

Loading Maps